Autore
Titolo
Collana
  -
..
  .Cerca per categoria:
.Search by category:


Grandi Opere

Arte

Cinema

Critica letteraria

Etnologia e geografia

Fotografia

Letteratura italiana

Letture per ragazzi

Musica

Ristampe

Saggistica varia

Storia

Storia locale

Teatro

Turismo - Guide

Urbanistica e Architettura

Archeologia

Storia del Diritto

Poesia

Narrativa

Biografie

Fumetti



 



Le regioni, la dimensione ottima di Governo decentrato per i Suap

Giuseppe Cicala

16x23, ISBN 978-88-7751-401-1, pagg. 90, ill. - Cod: 201510

€ 15,00 / (L.29.044)


In un sistema economico che impone di individuare la concorrenza come modello cui tendere per assicurare la virtuosità della competizione economica, i SUAP diventano strumento efficace a servizio della Pubblica Amministrazione nella eliminazione degli ostacoli che limitano di fatto il pieno svolgimento dei diritti economici dell’individuo (artt. 41 e 117 Cost.). Nell’accezione di dimensione di governo ottima che ne ha dato l’economista James Buchanan nella sua nota teoria dei club, la Regione sembra rivelarsi, nell’esercizio della funzione assegnatagli dal legislatore nazionale, di coordinamento e promozione dello sviluppo economico del territorio, il livello di governo decentrato più adeguato al raggiungimento dell’obiettivo, ancor più se questo fine viene perseguito in sinergia con il sistema delle Camere di Commercio nello svolgimento di una funzione formativa e di supporto tecnico ai Comuni nella gestione telematica dei procedimenti. Tale livello di governo è quello che meglio di altri assicura, da una parte il coordinamento con l’esigenza e la spinta verso l’uniformità normativa cui tende il legislatore nazionale nell’esercizio della competenza esclusiva in materia, dall’altra garantisce il raccordo con la spinta verso le specificità del modello che provengono dalle esigenze territoriali, consentendo di raggiungere un duplice obiettivo: risparmi pubblici per effetto delle economie di scala che si generano dall’attuazione omogenea della riforma; riduzione dei costi per le imprese, sia in termini diretti (come il costo per l’acquisizione di informazioni) che indiretti (in termini di miglioramento del rapporto costo-opportunità dell’impiego di risorse).

Visualizza Carrello